Un viaggio nella Torino prebellica: “Il morso della vipera” di Alice Basso

Doverosa premessa: io adoro Alice Basso. L’ho conosciuta per caso ad una presentazione in libreria qualche anno fa ma i suoi romanzi con protagonista Vani Sarca, la ghost writer detective per caso, li ho letti solo tra il 2019 e il 2020 (sono cinque e li ho acquistati tutti in blocco, poi li ho centellinati). …

Leggi tutto Un viaggio nella Torino prebellica: “Il morso della vipera” di Alice Basso

L’occupazione nazista nella Manica: ” Il club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey”, di Mary Ann Shaffer

“Il club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey”, a dispetto del titolo curiosamente buffo, è un romanzo profondo e commovente che ho avuto la fortuna di leggere grazie al mio club del libro, con il quale affrontiamo letture mensili scambiandoci impressioni, sorrisi e tazze di tè. Questo è uno di …

Leggi tutto L’occupazione nazista nella Manica: ” Il club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey”, di Mary Ann Shaffer

La storia (vera) di Bianca: “Lasciami contare le stelle” di Elvia Grazi.

Le mie perplessità, di fronte ad una storia d’amore, sono sempre le stesse: temo di imbattermi nei soliti ridondanti cliché da romanzo rosa e di farmi venire la carie a forza di leggere frasi zuccherose. Ma, più tutte queste cose messe insieme, temo le scene di sesso. Ormai anche la più zitella del reame sbadiglia …

Leggi tutto La storia (vera) di Bianca: “Lasciami contare le stelle” di Elvia Grazi.

Quando uccidere era un mestiere: “La figlia del boia”, di Oliver Potzsch.

Photo by Joy Marino on Pexels.com “La figlia del boia” è un romanzo storico affascinante, dalla scrittura potente ed evocativa. Il genere del romanzo storico è di per se molto ostico, perché prima di tutto è difficile per uno scrittore rendere attraverso le pagine una visione realistica dell’epoca in cui la vicenda è ambientata. Serve una …

Leggi tutto Quando uccidere era un mestiere: “La figlia del boia”, di Oliver Potzsch.

Un thriller dal ritmo serrato: “La scelta decisiva” di Charlotte Link.

La nostra vita è fatta di scelte continue. Un incessante susseguirsi di bivi quotidiani traccia il percorso della nostra esistenza, ma nella maggior parte dei casi non ce ne rendiamo conto.  Persi nella frenesia del quotidiano compiamo continuamente azioni inconsapevoli: scegliamo come e quando alzarci, se fare colazione in pigiama nella comodità di casa nostra …

Leggi tutto Un thriller dal ritmo serrato: “La scelta decisiva” di Charlotte Link.

Ritorno nella Bellano degli anni ’30: “Le belle Cece” di Andrea Vitali

Questo è uno di quei romanzi che si legge velocemente, un volumetto da compagnia senza tante pretese che ha consolidato l'idea che mi ero fatta su Andrea Vitali. A costo di tirarmi dietro le ire di migliaia di lettori e critici letterari, ammetto di non amare molto questo scrittore, seppur abbia voluto riservargli una seconda …

Leggi tutto Ritorno nella Bellano degli anni ’30: “Le belle Cece” di Andrea Vitali

Firenze oscura e segreta: “Il respiro delle anime” di Gigi Paoli

Gigi Paoli, bravo giornalista toscano e neo scrittore, con la sua opera prima – “Il rumore della pioggia” – mi ha letteralmente conquistata. I motivi per cui questo autore è entrato di prepotenza nella schiera dei miei preferiti sono diversi: prima di tutto, la qualità della scrittura. La sua penna scorre fluida, sobria, ma al …

Leggi tutto Firenze oscura e segreta: “Il respiro delle anime” di Gigi Paoli

Una report-story tutta italiana: “Il rumore della pioggia” di Gigi Paoli

 “IL RUMORE DELLA PIOGGIA” di Gigi Paoli, un giornalista toscano che da anni lavora nell’ambiente giudiziario come cronista, è stata una autentica rivelazione. Il  mio istinto di giallista non ha sbagliato quando lo ha selezionato senza esitare dagli scaffali dei nuovi arrivi nella mia libreria di riferimento, regalandomi una lettura coinvolgente da cui non sono …

Leggi tutto Una report-story tutta italiana: “Il rumore della pioggia” di Gigi Paoli

“Tu sei il mio gatto, io sono il tuo umano” (Joseph Belloc)

Il 24 ottobre 2017, la sera del mio 42° compleanno, al rientro a casa dopo un aperitivo con le amiche, ho trovato ad aspettarmi dei regali alquanto strani. Prima ho scartato un tiragraffi, poi due ciotole di metallo ed infine una cuccia e una cassetta di plastica azzurra. Avevo ovviamente già capito alla prima scatola. …

Leggi tutto “Tu sei il mio gatto, io sono il tuo umano” (Joseph Belloc)

Le passioni umane secondo Maigret: “il passeggero del Polarlys” di Georges Simenon

“Il passeggero del Polarlys” è uno dei primissimi romanzi di Simenon, pubblicato per la prima volta nel 1932, ovvero la bellezza di 88 anni fa. La datazione di un romanzo è spesso qualcosa di relativo, lo sappiamo bene, ma mai come in questo caso mi è parso evidente. La contemporaneità dello stile narrativo e delle …

Leggi tutto Le passioni umane secondo Maigret: “il passeggero del Polarlys” di Georges Simenon